Salta la Navigazione

Lingua:

English
Français
عربى
Español

Italiano

Links:

Homepage La Mia Visita(Versione Completa) La Mia Collezione(Versione Completa) Cerca Glossario Aiuto Versione Completa

I partners di Egitto Eterno:

SCA CultNat IBM Corporation Riguardo a Egitto Eterno Condizioni d'uso Contattaci
I lavori degli antichi architetti egizi
Invia quest'Articolo a un Amico Aggiungi quest'Articolo a La Mia Collezione
Riguardo a quest'Articolo

Gli architetti dell'antico Egitto venivano definiti "Capi della costruzione". Avevano una grande capacità di progettare edifici religiosi, funerari e pubblici.

Gli architetti più noti sono Imhotep del complesso della piramide a gradoni, Hem-iunu della grande piramide di Giza, Ineni, l'architetto di Tuthmose I, Senenmut di Deir el-Bahari e Amenhotep, figlio di Hapu, incaricato delle costruzioni a Tebe durante il periodo di Amenhotep III.

Oltre ai monumenti che si sono conservati fino ad oggi, furono trovate bozze di progetti di case e tombe disegnate sui muri delle tombe e dei templi. Furono anche scoperte due bozze di progetti, disegnate su papiro e su pezzi di pietra, che mostrano la cura che gli architetti mettevano nel loro lavoro.

Il progetto effettivo della tomba di Ramesse IV fu realizzato su un pezzo di papiro che è attualmente conservato al Museo Egizio di Torino, in Italia. Su questo papirosono dipinti in maniera dettagliata elementi architettonici, colori e didascalie relative ai disegni delle tombe.

Torna su