La Mia Visita La Mia Collezione Cerca Aiuto
Lingua: Vai
e-Card e-Card

Le e-card sono un modo divertente ed informativo per mandare una cartolina virtuale dal sito Egitto Eterno ad una persona di tua conoscenza. Per spedire una cartolina virtuale, basta compilare il modello qui sotto e poi clicca su Anteprima.

Multimedia:

Cartina

Immagine

       

Lingua:

Anteprima

Il tuo nome:

Il tuo indirizzo e-mail:

Nome del destinatario:

Indirizzo e-mail del destinatario:

Messaggio:

Il Museo Copto

Il Museo Copto si trova dietro le mura della famosa fortezza romana di Babilonia nell’antico distretto del Cairo, chiamato Misr Al-Qadima. L’area che circonda il museo è ricco di monumenti che danno vita ad un "museo all’aperto" e racconta la storia del periodo copto in Egitto. Marcus Simaika Pascià fondò questo museo nel 1910per poter raccogliere materiale necessario per lo studio della storia del cristianesimo in Egitto. In quel tempo esistevano già diversi musei in Egitto: il Museo del Cairo per le antichità faraoniche, il Museo Greco-Romano ad Alessandria e il Museo d’Arte Islamica al Cairo. Il Museo Copto fu fondato per colmare questa mancanza nella storia e nell’arte egiziane.

In questo museo è in mostra la più vasta collezione di artefatti copti e la collezione più significativa di arte copta al mondo che conta cirta 16,000 pezzi.
L’ala antica del museo è un pezzo architettonico di estrema bellezza ed è costituita da varie stanze particolarmente larghe. Nel 1931 il governo egiziano riconobbe l’importanza del Museo Copto e lo assegnò allo Stato. Nel 1947 fu aperta una nuova ala, il cui stile è molto simile a quello dell’ala antica. Dopo un accurato restauro, il presidente Mubarak inaugurò la riapertura del museo nel 1984.

L’ala antica del museo ospita una collezione di arredamento in legno e porte intarsiate. Vale la pena richiamare l’attenzione sulla parete divisoria in legno di sicomoro della Chiesa di Santa Barbara. I panelli furono realizzati nel periodo fatimida durante l’XI e il XII secolo. La collezione ospitata nella nuova ala contiene oggetti decorati con motivi geometrici, rotoli di acanto e di foglie di vite. Questi stili e questi temi, elementi tipici della tradizione artistica ellenistica e copta, passarono più tardi nel vocabolario artistico islamico in Egitto.

Riguardo a Egitto Eterno Screensaver di Egitto Eterno Condizioni d'uso Contattaci
© Copyright 2005. Tutti i diritti riservati.