La Mia Visita La Mia Collezione Cerca Aiuto
Lingua: Vai
Versione Testuale
Altri modi per esplorare:
Collegamenti Collegamenti
Cartina Cartina
Cronologia Cronologia
Multimedia Multimedia
Biblioteca Biblioteca
Temi Temi
Tipo Tipo
Siti e Musei Siti e Musei
Cerca Cerca
Tipo: Dio Tipo: Dio

Pagina:

1

|

2
Titolo Tipo
La traduzione non è disponibile
La traduzione non è disponibile

Dio

Amon
Amon

Amon, il re degli dei, fece la sua comparsa durante l'Antico Regno come membro degli otto dèi cosmici di Hermopolis. Il culto del dio Amon prese piede durante l'ascesa politica di Tebe durante il Medio e Nuovo Regno. Inoltre divenne il signore dei templi di Karnak.

Dio

Amon-Ra
Amon-Ra

Amon-Ra apparve come dio del sole agli inizi del Medio Regno. Amon-Ra, insieme alla moglie Mut e al figlio Khonsu, formava la triade tebana.

Dio

Anubi
Anubi

Anubi, dio della mummificazione, fu il primo imbalsamatore che mummificò il corpo di Osiride.

Dio

Apis
Apis

Apis era il toro sacro di Menfi. Era chiamato il figlio di Ptah. Alla morte di Apis, sua madre divenne la dea Iside.

Dio

Apollo
Apollo

Apollo è il figlio di Zeus e Leto. Nelle poesie Apollo veniva descritto come un dio di straordinaria bellezza. Con la musica della sua lira dorata Apollo intratteneva gli dei.

Dio

Arpocrate
Arpocrate

Arpocrate era Horus, il bambino, il figlio di Iside e di Osiride.

Dio

Asclepio
Asclepio

Asclepio era il dio della medicina nel periodo Greco-Romano. Il serpente, che rappresentava il passaggio dalla morte alla vita, ricoprì un ruolo molto importante nel suo culto.

Dio

Aton
Aton

Come tutte le divinità di Eliopoli, Aton fu un re sole. Dall'inizio del Nuovo Regno, il culto degli dèi solari di Eliopoli crebbe in modo rilevante. Raggiunse il suo massimo splendore sotto il regno di Akhenaton, che trascurò tutti i culti tradizionali dell'Egitto in onore di un unico dio: Aton.

Dio

Atum
Atum

Atum è il dio creatore del sole e la principale divinità dell'Enneade di Eliopoli, o il gruppo di nove dèi. Il nome Atum significa "colui che è completo o perfetto".

Dio

Bes
Bes

Bes era il dio nano della danza e della musica nonché protettore delle donne incinte. Proteggeva i bambini che dormivano e garantiva loro sogni d'oro.

Dio

Dionisio
Dionisio

Dionisio è il dio del vino. Le sue celebrazioni erano note con il nome di celebrazioni dionisiache. Il suo culto era diffuso tra i popoli del Mediterraneo, particolarmente ad Alessandria.

Dio

Duamutef
Duamutef

Duamutef era uno dei quattro figli di Horus. Era il protettore dello stomaco del defunto.

Dio

Eros
Eros

Eros è il figlio del dio Ermes e della dea Afrodite. Porta un arco e una faretra piena di frecce appuntite. Eros è il simbolo della felicità.

Dio

Geb
Geb

Geb era il dio della terra; era il figlio maggiore di Shu e il fratello di Nut, la dea del cielo.

Dio

Hapy, il dio del Nilo
Hapy, il dio del Nilo

Hapy era la personificazione delle piene del Nilo. Il suo corpo comprendeva nel contempo sia il genere maschile che quello femminile. Hapy era spesso dipinto sul trono del re, nell'atto di intrecciare lo stelo di loto e lo stelo di papiro simboleggiando in tal modo l'unione.

Dio

Hor-em-akhet
Hor-em-akhet

Sin dall'inizio del periodo faraonico, il culto solare del dio Ra era dominante a Eliopoli nel Basso Egitto (il Nord). Al fine di unire l'Egitto fu introdotto nel culto di Eliopoli il culto di Horus, il dio rappresentativo del sud. Quindi, Ra fu unito a Horus per dare vita ad una nuova forma: Hor-em-akhet.

Dio

Horus
Horus

Horus, il dio del cielo, era generalmente rappresentato dal falco. Rappresentò la regalità divina in terra.

Dio

Horus di Behdet
Horus di Behdet

Horus di Behdet era il dio locale di Edfu e sua moglie fu Hathor di Dendara. Il disco alato associato a Horus di Edfu, è il simbolo dell'Egitto unito.

Dio

Hurun
Hurun

Hurun era un dio della terra di origini cananee. Il nome "Hurun" era citato in una formula magica che proteggeva dal pericolo degli animali feroci.

Dio

Pagina:

1

|

2
Riguardo a Egitto Eterno Screensaver di Egitto Eterno Condizioni d'uso Contattaci
© Copyright 2005. Tutti i diritti riservati.